Home » News » Malasanità » Le tante facce della malasanità in Italia

Le tante facce della malasanità in Italia

le-tante-facce-della-malasanita-in-italia
E’ triste sapere che ogni giorno tante persone rischiano la vita a causa di errori madornali, in quelli che dovrebbero essere i luoghi d’eccellenza, dove ognuno di noi ha diritto a ricevere delle cure precise, al fine di migliorare la nostra condizione.
Eppure di casi relativi alla malasanità ce ne sono tantissimi, si tratta di un dato che fa preoccupare non solo gli addetti ai lavori, ma in primis le tante famiglie, che a seguito di incidenti o morti, non riescono proprio a trovar pace.
Un caso del genere avvenne ad Arezzo tempo fa, con una donna che a 65 anni perse la vita a causa, molto probabilmente, di una trasfusione errata.

Malasanità ad Arezzo, salma da riesumare.

Come dicevamo in precedenza, settimane fa morì una donna, così apprendiamo da un articolo su lanazione.it a seguito di una trasfusione errata, questa è l’idea che si sono fatti i suoi familiari, attribuendo questa grave perdita ad un caso di malasanità che ha dell’incredibile.
I dubbi restano, ma a tal proposito è stato deciso di riesumare la salma, semplicemente perchè dalle cartelle cliniche, nonostante un attento esame, non è emerso nulla di particolare, non si può dunque restare con dei sospetti, ci sarà bisogno di far chiarezza su tale vicenda.
I parenti della donna scomparsa vogliono la verità e desiderano a tutti i costi farsi giustizia, non ci resta che aspettare per scoprire come stanno realmente le cose, intanto in Italia di casi di malasanità se ne registrano sempre più, ci vorrebbe maggior attenzione, perchè si sta parlando di vite umane ed un solo errore può costare caro.

Il nostro Centro Risarcimenti a Reggio Emilia sarà sempre pronto ad aiutarvi!

In collaborazione con: by Alessio Spetrino

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>